Factory

La Lean Production è l’approccio con cui MMS Advice è in grado di aiutare le aziende a ristrutturare processi, ripensare risorse e organizzazione, perseguendo obiettivi ben precisi quali abbattimento degli sprechi e creazione del valore.
Ottimizzazione dei risultati e valorizzazione del prodotto finale sono i traguardi a cui i nostri professionisti possono condurre i propri clienti, in ogni principale settore produttivo.
Riorganizzazione degli spazi, riprogettazione dei tempi e delle fasi di lavoro, nuove regole comunicative e adozione di dispositivi regolatori e facilitatori sono solo alcuni degli interventi possibili, da realizzare attraverso consolidati princìpi e precisi strumenti.

I principi:

  1. IL Valore percepito e concepito dal cliente
  2. Il processo di creazione del Valore (Value Stream)
  3. Il Flusso continuo del processo ispirato ai primi due punti
  4. Il flusso “Tirato” dal cliente (Pull), che permette pianificazione di scorte e fasi di lavoro sulla base della reale richiesta
  5. La ricerca della perfezione: la perfezione è un faro che guida tutto il processo realizzato fino ad allora per mantenere costante la riduzione degli sprechi, ottimizzando il lavoro e realizzando il prodotto il più rispondente possibile ai requisiti stabiliti dalla domanda.

Gli strumenti:

  1. Just in time: produzione regolata sul quanto e quando è necessario. Produzione corretta, in tempi adeguati rispetto alla domanda.
  2. Kanban: cartellini che facilitano la comunicazione tra le diverse postazioni di lavoro, assicurando la collaborazione e la sinergia tra lavorazioni “a valle” e “a monte” del processo produttivo.
  3. Takt-Time: tempo in cu deve essere ottenuta un’unità di prodotto, con calcoli relativi a diverse variabili.
  4. Jidoka: meccanismo automatico in base al quale le macchine riescono a bloccare la produzione in presenza di errori. A blocco avvenuto, l’operatore interviene per sistemare l’anomalia e assicurare così la qualità produttiva.
  5. Poka-Yoke: prevenzione di errori che possono causare difetti attraverso la creazione di dispositivi che impediscano un errato utilizzo.
  6. Heijunka: livellamento produttivo per sopperire alla diversificazione e all’instabilità della domanda attraverso la previsione di piccoli lotti standard, più gestibili in contesto di magazzino, nonché garanzia di adeguata e standardizzata gestione dei tempi di consegna.
  7. Le 5 S: forse gli strumenti più conosciuti della Lean Production, si tratta di cinque azioni/abitudini che aiutano a gestire al meglio le postazioni lavoro:
    A – Sort: separare ciò che serve dal superfluo
    B – Seiton: ordinare e organizzare attrezzature e materiale per un utilizzo più agevole
    C – Seiso: mantenere pulita la postazione di lavoro
    D – Seiketsu: eseguire in maniera periodica e costante le azioni precedenti in modo da mantenere efficienza e assicurare efficacia.
    E – Shitsuke: Creare un posto di lavoro determinato dal rispetto di standard definiti.
  8. TPM: importante processo di intervento globale che investe il miglioramento, la manutenzione e la qualità dei macchinari e delle funzioni all’interno dell’azienda e in cui tutti sono coinvolti. La formazione, la sicurezza e la corretta fruizione degli ambienti, nonché dei macchinari, ne sono alla base.
  9. Smed: eseguire il maggior numero di operazioni di set-up a macchina funzionante limitando la fermata della macchina solamente alle operazioni strettamente necessarie. L’obiettivo è razionalizzare i riattrezzaggi con buon senso e semplicità per ottimizzare i tempi di intervento e ridurli il più possibile. La meccanizzazione è un’opzione valida, ma non sempre conveniente.

Non esiste settore industriale, servizi inclusi, in cui non possano essere applicati strumenti o logiche di derivazione Lean, tuttavia è bene tenere presente che l’approccio corretto è un’attenta valutazione dietro scrupolosa e scientifica analisi che MMS Advice può fornire in fase di consulenza: la Lean Manufacturing può essere anche ridelineata in base ai contesti e alle differenti necessità delle singole realtà, alla luce delle nuove tecnologie disponibili.